Inervento degli scout Ucraini alla cerimonia internazionale

Diverse delegazioni nazionali hanno espresso alla cerimonia le loro preoccupazioni e preghiere, più o meno esplicite per la guerra in Ukraina, sicuramente facendo riferimento ad ogni situazione di guerra nel mondo che calpesta e annienta la dignità di uomini e fratelli. Vogliamo proporvi di seguito la riflessione degli scout ucraini che stanno vivendo sulla loro pelle questo abominio, portando uno spiraglio di speranza e fiducia, che contraddistingue chi decide di affrontare tutte le difficoltà secondo la legge scout e il proprio credo religioso.

Contenuto non disponibile
Acconsenti ai cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Intervento ucraino alla cerimonia internazionale di Vienna 2022

Gli scout ucraini sono molto contenti e felici di essere qui oggi.
Vorremmo ringraziare il Signore e ringraziare tutti i nostri fratelli e sorelle nello scoutismo.
Quest’anno la cerimonia ha un significato molto speciale per il nostro Paese.
Nonostante la guerra su vasta scala, lo scoutismo in Ucraina continua a operare e quest’anno i nostri membri vogliono più che mai portare questa Luce di Pace nella nostra terra.
Come disse nostro padre Robert Baden Powell: “Cercate di lasciare questo mondo un po’ migliore di come lo avete trovato e quando verrà il vostro turno di morire potrete morire felici sentendo che ogni giorno non avete sprecato il vostro tempo ma avete fatto del vostro meglio”.
Siamo venuti a questo mondo per vivere una vita significativa e felice, ma dobbiamo affrontare tanti dolori e sofferenze.
Il nostro compito come scout e personalità (o persone? n.d.r.) [è quello di] non perdersi mai d’animo.
La felicità può essere trovata anche nell’oscurità dei tempi, se solo ci si ricorda di accendere la Luce.
Tutti noi preghiamo per la Pace e sappiamo che arriverà nella nostra terra.
Questa Luce della Pace la porteremo in Ucraina come simbolo di speranza e di vita, perché tutti noi crediamo che la vita vincerà sulla morte e la luce sulle tenebre.


Ukrainian scouts are very pleased and happy to be here today.
We Would like to thank the Lord and would like to thank all our brothers and sisters in scouting.
This year the ceremony has a very special meaning for our Country.
Despite the full scale war, the Scouting in Ukraine continues operating and this year our members more than ever want to bring this Peacelight to our land.
As our father Robert Baden Powell said: “Try and leave this world a little better than you found it and when your turn comes to die you can die happy in feeling that every day you have not wasted your time but have done your best”.
We came into this world to live meaningful and happy life but we all face so many pain and grief.
Our task as scouts and personalities [is to] never loose heart.
Happiness can be found in the darkness of times if one only remembers to turn on the Light.
We all pray for Peace and we all know that it will come to our land.
This Peacelight we will bring to Ukraine as symbol of hope and life because we all believe that life will win over deaths and light will win over darkness.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.